Il 6 gennaio 2020 riapre Vicolo 39, ristorante dell’Albergo Comunale di Carouge. Alla guida Gianluigi Alla, chef italiano di origine romana che coltiva la passione della cucina fin da giovane. Il ristorante nasce proprio dal suo desiderio di condividere l’arte italiana secondo cui i pasti sono qualcosa di magico perché in grado di riunirci tutti. Questa visione è condivisa da Gilbert Vallet, chef di origine valdostana che ha sviluppato una sua idea di cucina transalpina moderna e gustosa grazie alla sua grande esperienza nei locali ginevrini.

Questo incontro, inizialmente previsto per un altro progetto, ha dato vita a Vicolo 39: un luogo d’evasione dove incontrare i propri amici per gustare, in tutto relax, una cucina ricercata e di ispirazione mediterranea che trae il meglio da ingredienti di altissima qualità.

La cucina di Vicolo 39 si fa ispirare dai prodotti, dalla loro terra e dalla loro storia, permettendo agli chef di offrire creazioni culinarie moderne e raffinate adatte alla loro visione di menù elegante e ricercato. Hervé Gambalonga, talentuoso pasticcere francese , completa l’offerta di Vicolo 39 con le sue originali rivisitazioni dei dolci tradizionali delle nostre nonne.

Gianluigi Alla, manager

I suoi 25 anni di esperienza italiana e internazionale nel settore lo hanno fatto spaziare da ristoranti stellati a programmi televisivi fino al recente progetto di personal chef Acquacruda. Gianluigi è stato responsabile della cucina di Vicolo 39 dal 2014 al 2016 per arrivare, oggi, alla gestione completa di un ristorante che conosce molto bene. La sua è una vera e propria missione: portare a Carouge una cucina sincera ispirata dalla sua storia e dal suo amore per i prodotti locali.

Gilbert Vallet, chef

20 anni di esperienza concreta tra chef stellati e ristoranti italiani e internazionali hanno acceso il desiderio di cimentarsi in un progetto personale, in linea con la sua idea di professionalità.